HOME PAGE                  CONTATTI                  LINK                                   NEWSLETTER

Il Territorio
 
Un angolo nascosto e poco conosciuto della Sicilia, ricco di storia, di tradizioni popolari, di bellezze
paesaggistiche e ambientali vi aspetta per offrirvi una piacevole vacanza o permanenza all’insegna del benessere
naturalistico e di una antica e sana gastronomia.
Il territorio e collocato tra i Monti Sicani e la valle del Platani, da questo territorio è possibile visitare altre importanti mete turistiche vicine come Palazzo Adriano, Prizzi e Sant’Angelo Muxaro, oltre alle località di Agrigento, Sciacca, l’antica città di Heraclea Minoa e le splendide spiagge della costa del mare africano.
La Valle del fiume Platani

Cianciana, posta sul versante meridionale del Monte Calvario, da dove guarda le belle terre circostanti.

Il territorio posto intorno a Cianciana permette di godere di entusiasmanti visioni legate alla Valle del fiume Platani nella quale si alternano, in un gioco di colori, boschi, campi di grano e terreni coltivati a vitigni.

Nelle zone più basse della valle domina la macchia mediterranea, mentre le parti a elevata altimetria accolgono i boschi determinati da alberi a alto fusto, veri e propri polmoni verdi. I sentieri che si intrecciano nella valle sono teatro di lunghe passeggiate intraprese dagli amanti del trekking che nelle loro spedizioni escursionistiche, in zone non battute e lontane dalle strade di comunicazione, ricercano un contatto assolutamente diretto con la natura.

La valle permette anche la pratica del bird-watching, ovvero una attività ricreativa e sportiva che consiste nell'osservare gli uccelli nel loro ambiente naturale. Così, se si è fortunati, si può anche avvistare il raro, per bellezza e per numero di esemplari, Cavaliere d'Italia, uno splendido uccello di palude dal corpo snello, dalle gambe lunghissime, dal becco sottile e diritto.
La particolare natura geologica del territorio, ricco d'acque, ha permesso il formarsi di numerose caverne con la possibilità per gli speleologi di intraprendere degli itinerari guidati utili per lo studio delle origini delle grotte e delle loro caratteristiche fisiche, morfologiche e biofisiche.